03.04.2014

Edilizia sostenibile ed ecologia: con il legno si risparmia e si vive in salute.


Il mercato immobiliare guarda con grande attenzione al legno e all'utilizzo delle strutture lignee in edilizia, anche se l'Italia risulta essere tra i comparti meno eco-efficienti d'Europa. I dati pubblicati da un importante Ente di settore dichiarano che l'Italia consuma la fetta più consistente di energia, oltre il 45%, e rilascia nell'aria il 50% dell'inquinamento atmosferico.

Studi specifici condotti dal CNR evidenziano come l'utilizzo del legno per la parte strutturale degli edifici migliora in maniera rilevante le prestazioni energetiche riducendo direttamente ed indirettamente i consumi finali di energia. I vantaggi del legno si fanno sentire sia in fase di realizzazione degli edifici che in fase di utilizzo e di demolizione e smaltimento. Va poi ricordato che le case in legno durano di più delle tradizionali in mattoni, hanno caratteristiche bioclimatiche eccellenti, e sono antisismiche per natura, resistente al fuoco con performance inimmaginabili. Rispetto ai materiali da costruzione tradizionali il legno è rinnovabile e riciclabile, consuma pochissima energia nelle fasi di produzione e posa in opera, non rilascia emissioni, polveri o fibre nocive. A fine utilizzo si smaltisce senza inquinare e può restituire l'energia accumulata se impiegato per la termovalorizzazione.


 
20 maggio 2015

Anche per i contratti ad uso foresteria è applicabile la cedolare secca

La Commissione Tributaria Provinciale di Reggio Emilia, con la sentenza n. 470/03/2014 del 4 novembre 2014, ha stabilito che il regime fiscale della cosiddetta “cedolare secca” è applicabile anche quando il contratto di locazione è ad uso foresteria. Viene...
Leggi »


20 maggio 2015

Immobili di lusso, una sentenza della Corte di Cassazione mette chiarezza sul computo delle superfici accessorie

La Suprema Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 23507 del 4 novembre 2014, conferma che le superfici di balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e posti macchine non concorrono a superare i 240 m² (che diventano 200 m² in caso di abitazioni...
Leggi »


20 maggio 2015

Novità in arrivo per la certificazione energetica degli edifici

Sono in dirittura d’arrivo le nuove linee guida del Ministero dello Sviluppo Economico che andranno a sostituire le precedenti disposizioni relative all’attestazione della prestazione energetica degli edifici, risalenti al 2009 (D.M. 26 giugno 2009).Le nuove...
Leggi »


Visualizza da 16 a 18 di 59