03.04.2014

APE - attestazione di prestazione energetica e nuova normativa. Sanzioni e novità amministrative.


Il decreto, "Destinazione Italia" ormai convertito in legge, porta con se' alcune novità che riguardano l'Attestato di prestazione energetica (APE).

Quella di maggior rilievo riguarda la trasformazione della sanzione che prevedeva la nullità degli atti per l'omessa allegazione dell'APE in sanzione amministrativa. In pratica la nuova legge chiede che venga eliminata la clausola di nullità degli atti nei casi cui sia omessa la dichiarazione o non venga allegata l'attestazione di prestazione energetica ai contratti di compravendita o di locazione immobiliare. Nel caso, quindi di "omessa dichiarazione o allegazione", se dovuta, le parti in atto sono soggette al pagamento, in solido e in parti uguali, della sanzione amministrativa pecuniaria, sanzione che varia da euro 3.000 a euro 18.000. Passa da euro 1.000 a euro 4.000 per i contratti di locazione di singole unità immobiliari e, si riduce a metà se la durata della locazione non eccede i tre anni. Il pagamento della sanzione amministrativa non esenta comunque dall'obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell'APE - attestato di prestazione energetica entro il termine di quarantacinque giorni.

Solo le locazioni di uso turistico e quindi gli annunci pubblicitari non devono riportare gli indici di prestazione energetica, né la classe energetica. Purché riguardino la locazione di edifici residenziali utilizzati meno di quattro mesi all'anno. Va detto che la nuova normativa ripristina la situazione precedente al decreto, secondo cui gli interventi finalizzati al contenimento dei consumi energetici possono essere autorizzati dal condominio attraverso una maggioranza semplice.


 
03 aprile 2014

APE - attestazione di prestazione energetica e nuova normativa. Sanzioni e novità amministrative.

Il decreto, "Destinazione Italia" ormai convertito in legge, porta con se' alcune novità che riguardano l'Attestato di prestazione energetica (APE). Quella di maggior rilievo riguarda la trasformazione della sanzione che prevedeva la nullità degli...
Leggi »


27 febbraio 2014

25 mila nuove partite Iva con il 17,1% a Bolzano

In Italia nel 2013 si sono aperte ben 25 mila nuove partire Iva (+ 2,9% rispetto a Dicembre 2012) e il 17,1% vengono registrate a Bolzano e provincia mentre a Trento si registra il calo del 9,7%. Questa la notizia più eclatante che si ricava leggendo...
Leggi »


27 febbraio 2014

Dal 6 giugno la fatturazione con Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti sarà solo elettronica

Le aziende, le imprese edili e gli studi professionali che lavorano con Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza dal 6 giugno prossimo dovranno emettere fatture solo in formato elettronico. Infatti non saranno più accettate fatture emesse o...
Leggi »


Visualizza da 49 a 51 di 59